L'isola di Cefalonia

Cefalonia ubicata nella parte nord-occidentale della Grecia è l’isola più grande delle Ionie. La sua costa, estremamente variegata, si estende per 237 km offrendo splendide spiagge di sabbia, ciottoli e ghiaia. Per le sue molteplici caratteristiche è chiamata l’isola dei “ contrasti “ infatti , a differenza delle altre isole ioniche, offre un paesaggio vario sia lungo le sue penisole sia nell’entroterra. Dai fitti boschi di abete sulle pendici del Monte Enos si passa ai paesaggi brulli a volte desertici, come nella zona di Lixouri. A nord, invece, si trovano dolci colline ricoperte di ulivi e cipressi mentre a sud, le piatte pianure costiere fiancheggiate dalle spiagge ricordano il vicino Peloponneso. Sull’isola si trovano anche affascinanti grotte di stalattiti e stalagmiti, nonché monasteri, fortezze veneziane e selvagge coste scoscese. 
Cefalonia salì alla ribalta divenendo di interesse turistico mondiale con il famoso film “ Il mandolino del Capitano Corelli” di cui l’Isola e la città di Sami furono straordinari set cinematografici naturali.

Le spiagge di Cefalonia

Sulla costa nord-orientale si trova Mirtos Bay, la più famosa spiaggia di sabbia bianca e ciottoli dove un profondo mare color acquamarina la posiziona tra le più belle spiagge d’Europa. Proseguendo in senso antiorario troviamo la spiaggia di Petani e Platia Amos mentre a sud la caratteristica Xi con la sua sabbia rossa cinta da mura di argilla alte fino a 20 metri. A sud di Argostoli le spiagge di Makris Gialos e Platis Gialos. A sud ovest è un susseguirsi di spiagge sabbiose: Ames, Avithos, Lourdata sino a raggiungere la costa di Skala che vanta alcune tra le più belle spiagge, preferite dalle tartarughe marine “caretta-caretta” . Risalendo verso est segnaliamo la spiaggia di Antisamos e la bella Agia Paraskevi tra Sami e Agia Efimia.

Come raggiungere l'isola di Cefalonia

Cefalonia è ben collegata alla terraferma e alle altre Isole Ioniche. Chi viaggia in nave ha due scelte. Scendere a Igoumenitsa e proseguire lungo la strada costiera sino a raggiungere Vasiliki sull’Isola di Lefkada (collegata alla terraferma con un ponte) da dove partono i traghetti per Fiskardo. L’altra soluzione è arrivare a Patrasso, e proseguire per Killini dove partono frequenti traghetti per Poros. 
La prima è sicuramente la soluzione più veloce ma se si deve raggiungere il sud dell’Isola, la meno comoda. Esistono dei collegamenti anche da Patrasso per Sami e da Killini per Argostoli. 
Per raggiungere l’ Isola di Zante esiste un collegamento tra i porti secondari di Pesada (Cefalonia) e Agios Nikolaos (Zante). 
A Cefalonia le distanze sono grandi: tra il porto di Poros, a sud, e quello di Fiskardo, a nord, ci sono 96 km di curve, mentre Sami, a est, dista da Lixouri, a ovest, 44 km. Nell’isola è preferibile spostarsi con l’auto o con la moto.

Escursioni che si possono fare da Cefalonia

• Le isole di Itaka, Zante e Lefkada
• Le grotte di Melissani e Drogarati
• Il Castello Ag. Georgios
• Il Monastero di Ag. Gherassimos
• Le cantine produttrici della Robola
• Le caratteristiche cittadine di Assose Fiskardo

Mappa dell'isola di Cefalonia in Grecia

Cefalonia isola Grecia Mappa Cartina

Catalogo 2019

catalogo grecia albania il mondo in mano tour operator 2018

Catalogo Grecia Albania Soggiorni individuali e tour 2019

Sfoglia

©Tutti i contenuti di questo sito sono protetti da copyright. Vietato copiare qualsiasi contenuto totale o parziale di www.ilmondoinmano.eu

Questo sito utilizza cookies per migliorarne le funzionalità e l'esperienza di navigazione. Per saperne di più sull'utilizzo dei cookies visita la pagina delle Informazioni.
Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.